SOFFIAGGIO TECNICO

articoli_tecnici

L’esperienza quarantennale acquisita da Plastiblow lavorando a stretto contatto con molti clienti che operano nel settore, ha consentito alla nota società milanese di sviluppare interessanti soluzioni nell’estrusione-soffiaggio di articoli tecnici. Tutte le soffiatrici Plastiblow, sono ampiamente personalizzabili, e questa disponibilità a realizzare prodotti tailor-made si è rivelata indispensabile per penetrare mercati fortemente specializzati, come quello della produzione di articoli tecnici.

La tecnologia dell’estrusione-soffiaggio si sta diffondendo fra le metodologie di produzione degli articoli tecnici, sotto la spinta di almeno 3 fattori determinanti: la riduzione del costo del pezzo prodotto; la flessibilità del processo di produzione; la riciclabilità.

Per il soffiaggio tecnico risultano interessanti i modelli a trasferimento del parison dove anziché avere uno stampo che si muove dalla stazione di estrusione alla stazione di soffiaggio, si utilizza una pinza per il trasporto del parison dalla testa di estrusione all’interno dello stampo. L’eliminazione della traslazione del carro portastampo comporta alcuni significativi vantaggi, come il minor consumo energetico, l’assenza di vibrazioni e la riduzione del tempo di ciclo a vuoto; inoltre la disposizione del gruppo di chiusura permette di collocare ugelli di soffiaggio da più parti dello stampo e di montare stampi particolarmente alti.

Queste caratteristiche rendono tali soffiatrici particolarmente adatte non solo per articoli tecnici di forma allungata (guaine tubolari o a soffietto per ammortizzatori, condotti aria o acqua per auto), ma anche per produzioni con stampi a cavità multiple disposte verticalmente lungo l’asse del parison.

Un interessante campo di applicazione del soffiaggio tecnico é quello degli elettrodomestici, dove sempre più spesso i fornitori delle principali case produttrici prediligono soffiatrici Plastiblow.

Con le soffiatrici PB10000/CF a trasferimento di parison per esempio si realizzano sfere in polipropilene di diametro 50 mm con stampi a 15 cavità, raggiungendo così produzioni molto elevate. Tutte le funzioni di programmazione e controllo sono gestite da un PLC attraverso un pannello operatore: possono quindi essere visualizzati e programmati, attraverso varie pagine dedicate, i tempi di sequenza della macchina, le temperature di termoregolazione, i profili di spessore del parison ed altre funzioni; sono inoltre disponibili quadri sinottici in videografica, pagine diagnostiche e funzioni di controllo statistico della produzione.

Sempre utilizzando un modello di soffiatrice con trasferimento del parison dotata di gruppi di taglio superiori ed inferiori si realizzano tubi per l’edilizia con lunghezza fino a 500 mm e diametri dell’ordine dei 130 mm.

Un altro tipico campo di applicazione del soffiaggio di articoli tecnici dove Plastiblow vanta una interessante competenza è quello dei componenti in TPE per l’industria automobilistica, dove coprigiunti e parapolvere per ammortizzatori, originariamente in gomma, vengono sempre più spesso realizzati con elastomeri termoplastici di varia provenienza.

Ancora per il settore automotive Plastiblow ha fornito interessanti soluzioni per la realizzazione di tubi parapolvere in HDPE o PP. In questi casi il rapporto fra lunghezza e diametro del tubo è elevato e se gli spessori del parison non sono costanti può risultare problematico il taglio per la finitura del pezzo in macchina. La qualità delle teste di estrusione in questi casi si è dimostrata molto importante per garantire una produzione costante e senza inceppamenti.

Recentemente sono state fornite anche soffiatrici per la realizzazione di cartucce per silicone, articolo che richiede oltre al taglio per l’apertura del tubo ad una estremità, una finitura particolare all’altra estremità con la realizzazione di un foro dentro il quale si innesta il beccuccio.

© 2016 PLASTIBLOW s.r.l. Tutti i diritti riservati P.I. IT 04997270154